La Vision 20|20 che ha portato Epson a esplorare il mondo dell'architettura e a intraprendere partnership con importanti atenei italiani è approdato al patrocinio di un concorso intitolato "VISION 20|20 - Orientarsi negli spazi pubblici attraverso il colore", dedicato proprio ai neoarchitetti e agli studenti di architettura in procinto di laurearsi.

Il progetto è nato dalla volontà di comprendere al meglio le necessità che la professione dell’architetto sente di avere per elevarsi dal punto di vista della qualità e della competitività a livello internazionale, e intendeva far luce sugli scenari evolutivi della professione da qui ai prossimi otto anni.          

VISION 20|20 - Orientarsi negli spazi pubblici attraverso il colore è frutto della collaborazione tra Epson e la facoltà di architettura dell'Università di Ferrara. Gli studenti e i neolaureati italiani in architettura che vi hanno preso parte hanno potuto presentare i loro progetti per utilizzare al meglio il colore in spazi interni ed esterni.

Ecco i vincitori del concorso che si sono aggiudicati premi e menzioni:

Primo Premio - Giacomo Nigro

Il progetto si distingue per una chiara ed efficace interpretazione del tema del colore applicato così come richiesto dal bando, ripensando a una infrastruttura urbana come un viadotto, rendendola partecipe, dal punto di vista percettivo, al contesto urbano circostante. Il colore viene anche utilizzato “tecnicamente” in modo corretto, lavorando sul gradiente di colore, ottenuto come miscela dei colori della paletta base.

Giacomo si aggiudica uno stage di 2 mesi presso uno studio di architettura, un premio in denaro pari a 2000 € al netto delle ritenute e una stampante inkjet Epson in formato A3 (del valore commerciale di 380,00 €).

Primo Premio - Silvia Toffanin

 Il progetto presentato, molto chiaro soprattutto nella sua versione in filmato, mostra una particolare sensibilità nell’approccio al recupero di aree urbane degradate puntuali nella città attraverso l’uso del colore in modo non banale, e si pone come buona pratica per un metodo applicabile in diversi contesti di aree pubbliche che necessitano di interventi di recupero. Una proposta convincente di utilizzo del colore come strumento di riqualificazione urbana.

Silvia si aggiudica uno stage di 2 mesi presso uno studio di architettura, un premio in denaro pari a 2000 € al netto delle ritenute e una stampante inkjet Epson in formato A3 (del valore commerciale di 380,00 €).

Menzione d’onore - Benedetto Turcano

Il tema del parcheggio multipiano come fronte stradale urbano viene ripensato attraverso l’uso del colore utilizzato come strumento di comunicazione visiva a diversi livelli comunicativi. La presentazione del progetto è particolarmente efficace e chiara, i fotoinserimenti spiegano molto efficacemente l’idea di progetto che è anche ben spigata nei testi che accompagnano i disegni.

Per Benedetto, una stampante inkjet Epson in formato A3 (del valore commerciale di 380,00 €)

Menzione d’onore - Francesca Rogers

Il progetto, seppur poteva essere sviluppato maggiormente nella sua rappresentazione grafica, parte da una brillante idea di “azione urbana” che qui viene significativamente chiamata “Guerrilla colouring” che rende efficacemente il concetto alla base del progetto, così come l’altro concetto di “sbavatura” del verde del parco, pensato come colore che trasforma l’asfalto urbano.

Per Francesca, una stampante inkjet Epson in formato A3 (del valore commerciale di 380,00 €)

Menzione d’onore - Lorenzo Vallone

L’uso della multimedialità veicolata attraverso l’uso della luce e del colore diviene strumento di orientamento intelligente nello spazio urbano. Il progetto risponde in modo efficace ad uno dei temi richiesti dal bando, relativo all’utilizzo del colore come elemento per orientarsi nella città, l’immagine proposta nell’elaborato spiega efficacemente l’idea proposta fornendo una sintesi chiara dell’intervento proposto.

Per Lorenzo, una stampante inkjet Epson in formato A3 (del valore commerciale di 380,00 €)

Menzione d’onore - Stella Passerini

L’uso del colore vivace diviene occasione di riqualificazione convincente di un’infrastruttura urbana, anche in questo caso un viadotto, che, seppur in modo più casuale rispetto al progetto premiato offre una soluzione convincente di riqualificazione urbana attraverso la superficie colorata affiancata a soluzioni architettoniche di mitigazione urbana.

Per Stella, una stampante inkjet Epson in formato A3 (del valore commerciale di 380,00 €)

Bravissimi!
 

L'immagine di sfondo è (c) Teresa Sapey Estudio