Case history: clinica universitaria di Halle (Saale)

Videoproiettori Epson nella clinica universitaria di Halle (Saale)

Case history: clinica universitaria di Halle (Saale)

Dal 1964, Halle è un centro studi di medicina. Il primo ospedale all’interno della facoltà venne istituito all’inizio del XIX secolo. Era ubicato nella Domplatz di Halle, progettato e costruito da Johann Justus Peter.

La clinica universitaria di Halle (Saale), affiliata alla facoltà di medicina della Martin-Luther-Universität di Halle-Wittenberg, non ha mai cambiato sede da allora. Con quasi 1000 posti letto e 2850 dipendenti, è il più grande ospedale della Sassonia-Anhalt meridionale con 29 cliniche e policlinici. Una nuova ala della struttura risale all’inizio del millennio. La clinica è dotata di numerose sale operatorie, un moderno reparto di terapia intensiva, una banca del sangue, policlinici e reparti. Nel tempo sono state aggiunte nuove aule, sale per seminari e una biblioteca.

“La facoltà di medicina presso la Martin-Luther-Universität ha quattro grandi auditorium e quattro sale per seminari di minori dimensioni in entrambi i nostri siti”, spiega Frank Lippert, responsabile del dipartimento System Operation - Central Service 1 presso la clinica universitaria di Halle. “Per la ristrutturazione della nostra infrastruttura IT, abbiamo fatto rientrare nel bando di gara videoproiettori per auditorium e per sale per seminari”.

Installazione di videoproiettori negli auditorium

I videoproiettori per gli auditorium devono riprodurre immagini in movimento e statiche, comprese presentazioni o dimostrazioni di operazioni chirurgiche, con colori brillanti e naturali che non mettano a dura prova la vista. Gli auditorium non sono usati solo per le lezioni; vi si tengono anche eventi speciali e conferenze. Come spesso accade nel settore medico, i requisiti per i sistemi di imaging erano eccezionalmente elevati, poiché in questo specifico campo è necessario illustrare dettagli e sfumature il più fedelmente possibile. “Abbiamo già molta esperienza con le tecnologie di proiezione”, continua Lippert. “In passato abbiamo utilizzato dispositivi con tecnologie DLP, ma abbiamo ritenuto completamente insoddisfacente soprattutto la riproduzione del colore. Anche nei confronti diretti tra i sistemi 3LCD e DLP, i videoproiettori DLP si fanno costantemente superare. Perciò, scegliere la tecnologia 3LCD è stato facile. Anche l’affidabilità ha avuto un ruolo importante grazie alla speciale installazione dei videoproiettori”. Aggiunge Lippert: “In tutto, i dispositivi funzionano dalle otto alle nove ore al giorno, almeno cinque giorni alla settimana. Oltre alla tecnologia 3LCD, è stato molto importante per noi avere una sorgente luminosa laser affidabile e duratura, dato che i dispositivi sono fissati al soffitto, e quindi di difficile accesso. I videoproiettori Epson sono soluzioni di visualizzazione estremamente affidabili che forniscono anche [campo di testo: EB-2250U, EB-1470Ui e EB-700U sono utilizzati nelle sale per seminari della clinica universitaria di Halle.] eccezionale qualità delle immagini”.

Alla fine, la clinica universitaria ha optato per dotare i piccoli auditorium di cinque Epson EB-L1405U e le sale più grandi di quattro EB-L1505U. Gli 8.000 o i 12.000 lumen di flusso luminoso dei videoproiettori, insieme alla risoluzione WUXGA, consentono la proiezione chiara e precisa di immagini complesse. Per aumentare ulteriormente l’utilità delle sale, la clinica ha optato per un sistema di controllo multimediale fornito da AMX, che può interconnettere a richiesta le presentazioni in corso nei vari auditorium. I videoproiettori Epson, utilizzati insieme al sistema AMX, compongono una potente infrastruttura AV che consente di collegare e mescolare numerose fonti di dati tramite tutte le interfacce in uso.

Videoproiettori per l’ufficio nelle sale per seminari

Per la proiezione nelle sale per seminari la clinica si affida anche alla tecnologia 3LCD e a una sorgente luminosa laser che non necessita di interventi di manutenzione. Anche il modo in cui le stanze vengono utilizzate o allestite è stato preso in considerazione. I videoproiettori EB-2255U vengono utilizzati nelle sale per seminari convenzionali, in cui la maggior parte delle comunicazioni proviene da un relatore di fronte al pubblico. Dispositivi interattivi sono impiegati nelle sale in cui gli utenti interagiscono in modo più collaborativo. Qui, i dispositivi dovrebbero anche essere il più vicino possibile allo schermo in modo che i relatori non stiano nel cono di luce. I videoproiettori a ottica ultra-corta EB-1470Ui e EB-700U sono utilizzati in queste sale perché soddisfano tutti i requisiti della clinica. “Accanto a quasi tutti i videoproiettori che abbiamo installato, utilizzeremo anche un’unità di controllo Epson”, continua Lippert, “che offre ai docenti [campo di testo: La control box EPLB02 di Epson consente di gestire comodamente videoproiettori e fonti di dati.] grande libertà nella scelta delle fonti di dati e nella distribuzione dei documenti”. Inoltre, le sale per seminari richiedono un hardware specifico a causa della natura dell’istituto. Ad esempio, è prevista la presentazione di immagini direttamente da un microscopio speciale, la cui uscita HDMI è collegata ai videoproiettori Epson. Anche in questo caso è possibile avere una rappresentazione precisa e corretta del colore del contenuto dei vetrini.

In generale, l’illuminazione brillante e uniforme delle aree di proiezione è estremamente importante nelle sale per seminari. “Non vogliamo più oscurare le stanze quando proiettiamo qualcosa”, conclude Lippert. “E con i videoproiettori Epson che abbiamo installato, non è più necessario. Siamo estremamente soddisfatti di questi videoproiettori e siamo convinti di aver fatto la scelta giusta”.

 

Tecnologia in uso nella clinica universitaria di Halle (Saale):

SPIE Fleischhauer GmbH

Oldenburger Allee 36
30659 Hannover, Germania

Telefono: +49 (0) 511 9014 -0
Email: info-spiefleischhauer(at)spie.com