Pasta party

Videoproiettori Epson, stampanti Epson POS e tanta fantasia

Pasta party

Persone diversamente abili hanno aperto un bistrot di successo a Überlingen am Bodensee.

Sono le 11:30 di un normale mattino feriale, e la Hochbildstraße a Überlingen è già trafficata. Persone affamate sono in coda davanti a Nudel Emma, a volte la fila arriva fino sulla strada. Con piatti a partire da € 3,50, il ristorante offre pasta fresca biologica con salse fatte in casa a prezzi modici e il personale di grande esperienza fatica sotto il peso di tanta folla.

Da Nudel Emma, si danno il turno fino a quattro persone diversamente abili, a volte lavorando fianco a fianco con i loro istruttori personali. Con l’aiuto di un videoproiettore Epson EB-1780W, i dipendenti vengono guidati nei movimenti delle mani da eseguire in ordine, tramite immagini illuminate in verde. Il videoproiettore è protetto in una scatola tecnica sopra il bancone. Uno specchio indirizza la proiezione con un angolo di 90 gradi su ciotole pronte per l’uso riempite con ingredienti freschi nell’area bar refrigerata. Grazie alla luminosità fino a 3.000 lumen, i tratti colorati sono chiaramente visibili anche nelle giornate di sole. Con le sue dimensioni modeste e il peso ridotto, il videoproiettore è adatto per l’installazione in spazi ristretti. Da Nudel Emma, era fondamentale che il videoproiettore potesse stare al riparo nella piccola scatola tecnica sul soffitto del ristorante. La distanza di proiezione necessaria è di circa 1,60 m. L’ampia correzione trapezoidale del videoproiettore assicura che le cornici illuminate con i nomi degli ingredienti siano sempre visualizzate con precisione sulla superficie di lavoro, senza distorsioni.

Organizzazione e presentazione al livello più moderno

Da Nudel Emma, gli ospiti ordinano da un menu giornaliero esposto dietro il bancone. Un dipendente registra l’ordine del cliente e lo inserisce nel registratore di cassa con iPad di Orderbird, collegato a una stampante Epson TM-m30 POS, quindi produce lo scontrino. Il team di Nudel Emma è particolarmente colpito dalla qualità degli scontrini e dalla velocità di stampa di TM-m30. Il dispositivo è semplice da usare e la sostituzione del rotolo di carta è estremamente rapida.

I dati per il videoproiettore sono preparati da un computer Raspberry Pi e trasferiti con cavo HDMI. In alternativa, possono essere controllati tramite ingresso VGA o composito, oppure in modalità wireless direttamente da uno smartphone supportato. Mentre EB-1780W proietta le fasi necessarie alla preparazione del pasto, un altro videoproiettore Epson a ottica corta - EB-535W - visualizza piccoli videoclip sulla parete del bistrot. Il cliente può vedere quali ingredienti sono presenti nel suo ordine.

Strumenti intelligenti

Porzionatori nelle ciotole delle insalate fresche assicurano che i dipendenti si attengano strettamente alle ricette, mentre rimangono collegati al Raspberry Pi tramite moduli Bluetooth rimovibili. Proiezioni di avvertimento in colore rosso vengono attivate se le ciotole sono conservate in modo errato o se l’ordine degli ingredienti è sbagliato. Una decina di salse diverse sono presenti nel menu di Nudel Emma ogni giorno. Si basano su tre salse di partenza fatte in casa con pomodoro, vino bianco e crema, preparate nella cucina sul retro del ristorante. Vengono implementate con erbe e ingredienti aggiuntivi, e le preferite sono la salsa alla bolognese e la carbonara. La pasta biologica, a volte parzialmente precotta, proviene dal pastificio Überling sul retro dell’edificio. I deliziosi piatti di pasta sono preparati con un miscelatore a vapore e un fornello appositamente sviluppati.

Lo sviluppatore Michael Thieke definisce il suo sistema di gastronomia inclusiva “spirito libero”. Ha dato vita all’idea insieme a Reinhard Wein, Amministratore Delegato di SKID, e l’ha presentata alla principale fiera gastronomica Internorga nel marzo 2018. Qui la sua “protesi digitale”, come la chiama lui, ha vinto uno dei cinque premi in palio. Il montepremi di € 10.000 è stato destinato all’ulteriore sviluppo del sistema. Nudel Emma è un ristorante pilota ed è stato aperto nel settembre 2018.

Sviluppare competenze invece del “solo” lavoro

Nudel Emma è gestito da SKID gGmbH, un’organizzazione no profit che offre servizi di integrazione socio-culturale. SKID mira a consentire alle persone diversamente abili di vivere la propria vita nel modo più indipendente possibile. “È importante offrire ai nostri clienti opportunità di lavoro significative in cui possano acquisire competenze sociali e professionali”, spiega Reinhard Wein, Amministratore Delegato di SKID. “Il concetto di spirito libero consente loro di acquisire esperienza nel settore della hospitality. Potrebbe poi rivelarsi un trampolino di lancio verso l’occupazione in un ambiente commerciale”.

I clienti di SKID vengono accolti e supportati in modo decentralizzato. Possono cogliere l’opportunità di lavorare e farsi coinvolgere nel pastificio di Überling, a Nudel Emma o in un bistrot nel centro della città, in una struttura per la lavorazione della legna da ardere, presso una panetteria mobile oppure in un servizio di lavanderia. “Il concetto di spirito libero non vale solo per dipendenti con problemi cognitivi”, dichiara Thieke, un libero professionista che attualmente vive a Bonn e Berlino. “Può anche aiutare i ristoratori nella formazione di nuovi dipendenti con poca esperienza o senza una conoscenza della lingua locale. I videoproiettori Epson sono parte integrante di questo progetto perché sono affidabili, robusti, luminosi e facili da controllare”.

Aggiunge Thieke: "Credo che saremo in grado di sviluppare ulteriormente il concetto in modo significativo nei prossimi anni, forse integrando un sito Web in modo che i clienti possano ordinare online. Le possibilità sono quasi infinite. Sono lieto di avere trovato in Epson un partner affidabile”.