Scuola di Dublino migliora la partecipazione e l’interazione in classe con Epson

Informazioni generali

La St. Mark’s Senior National School (SNS) si trova a Tallaght, nella parte sud di Dublino. È una scuola mista cattolica con quasi 550 giovani studenti, molto radicata nella comunità locale.

La scuola è impegnata a offrire ai propri studenti un ambiente sicuro e positivo che li preparerà al XXI secolo, soddisfacendone le esigenze fisiche, sociali, emotive, digitali e intellettuali.

Le strutture scolastiche del St. Mark includevano precedentemente alcuni modelli base di videoproiettori InFocus e Hitachi, che non erano però completamente interattivi, rendendo più difficoltoso il coinvolgimento degli studenti nelle attività di classe. Alcune lavagne interattive esistenti utilizzavano i prodotti Mimio per introdurre una certa interattività tra gli studenti, ma senza ottenere l’effetto desiderato. Gli insegnanti del St. Mark avevano bisogno di una soluzione innovativa e creativa per aiutare i giovani allievi a studiare e creare un ambiente di apprendimento più coinvolgente per soddisfarne le esigenze educative.

Il preside, Richie Walsh, è un appassionato sostenitore della tecnologia nella sua scuola. Richie da sempre si impegna a fornire il miglior ambiente di apprendimento per i suoi studenti, incluso l’accesso alla tecnologia disponibile più avanzata per implementare l’apprendimento in classe.

Comprovata esperienza

Epson è stata raccomandata al St. Mark da un partner educativo preferito di Epson, Infinity2. I rappresentanti di Epson sono stati presentati al dipartimento di informatica del St. Mark in qualità di leader di mercato nella fornitura di soluzioni tecnologiche innovative in classe. Il dipartimento ha quindi proposto a Epson di trovare un modo creativo e di impatto per affrontare il problema delle apparecchiature non interattive nella scuola.

“Abbiamo capito per la prima volta l’efficacia dei videoproiettori Epson nell’ambiente di apprendimento grazie all’esperienza diretta di altre scuole europee che sono nostri partner. Nell’ambito di diverse visite in progetti quali Comenius ed Erasmus+, abbiamo visto gli studenti interagire con la tecnologia dei videoproiettori Epson e siamo rimasti molto colpiti. Ci siamo resi conto che Epson è stata una scelta molto popolare in numerose scuole che abbiamo visitato in Finlandia, Svezia e Danimarca”, ha affermato Martin Durkin, Responsabile di informatica presso il St. Mark.

Responsabilizzare insegnanti e studenti

Al fine di provare la funzionalità e la tecnologia del videoproiettore Epson, la scuola ha installato un prodotto dimostrativo Epson EB-695Wi durante un corso estivo per insegnanti. Epson ha ritenuto ideale il videoproiettore EB-695Wi, predisposto per HD e già noto come soluzione innovativa per l’insegnamento, con dimensioni dello schermo scalabili fino a 100 pollici e pensato per migliorare l’apprendimento collaborativo.

La prova di sei settimane ha permesso agli insegnanti del St. Mark di testare la tecnologia e identificare le abilità di apprendimento richieste laddove i videoproiettori fossero stati installati in tutta la scuola. I risultati sono stati straordinariamente positivi; gli insegnanti del St. Mark hanno potuto constatare immediatamente i benefici e i vantaggi nell’aumento dei livelli di attenzione e dell’impegno tra gli studenti. Caratteristiche come lo schermo con Split Screen e la massima interattività con Finger Touch e due penne interattive sono stati i punti salienti della prova. Gli insegnanti hanno riscontrato che i videoproiettori sono molto intuitivi ed efficienti, un requisito fondamentale per chi tra loro è sempre sommerso di lavoro e a corto di tempo.

A seguito della prova, 21 videoproiettori Epson EB-695Wi sono stati installati nelle aule del St. Mark. Epson e Infinity2 sono stati coinvolti nella fase di installazione insieme al dipartimento di informatica del St. Mark per gestire tutti gli aspetti del processo di installazione e distribuzione durante l’estate, in tempo per la riapertura delle lezioni a settembre 2018.

“Questi videoproiettori completamente interattivi hanno consentito non solo ai nostri insegnanti di impegnarsi in presentazioni importanti, ma hanno anche dato la possibilità a ciascun alunno di partecipare attivamente a vario titolo alle presentazioni in classe, una cosa molto bella a vedersi”, ha affermato Martin Durkin.

L’interazione in classe e la partecipazione sono notevolmente aumentate, poiché il software di proiezione da più PC di Epson ha permesso a insegnanti e studenti di co-creare e condividere contenuti contemporaneamente. L’apprendimento digitale si è spostato in prima linea nell’attività di classe, poiché la capacità del videoproiettore con Split Screen ha anche permesso agli insegnanti di visualizzare contemporaneamente due tipi di contenuti separati, ad esempio un programma di lezioni da un PC e un fermo immagine di un documento o un video.

Questa nuova partnership con Epson e St. Mark è stata un vero processo di collaborazione. La tecnologia Epson implementata nella scuola sta ora consentendo agli insegnanti del St. Mark di interagire con gli studenti in un modo più innovativo, contribuendo a promuovere un ambiente di apprendimento digitale creativo e incoraggiando la partecipazione e l’interazione in classe tra tutti gli studenti.