UNA STAMPANTE CHE REALIZZA BADGE COLORATI E PERSONALIZZATI PER GLI OSPITI MIGLIORA L’ESPERIENZA DEI VISITATORI

Epson aiuta HEMA GmbH a migliorare l’esperienza dei suoi visitatori alla reception garantendo una gestione sicura dei loro documenti in conformità con i requisiti GDPR

UNA STAMPANTE CHE REALIZZA BADGE COLORATI E PERSONALIZZATI PER GLI OSPITI MIGLIORA L’ESPERIENZA DEI VISITATORI

Epson ha introdotto una stampante per etichette per visitatori colorata e compatta progettata per le reception e per le aree visitatori. La stampante digitale per badge ColorWorks-C3500 si integra perfettamente con qualsiasi software aziendale di gestione dei documenti dei visitatori per soddisfare i requisiti del GDPR 1 e offrire ai visitatori un’esperienza più sicura, conforme alle normative e personalizzata. 

Con l’eliminazione dei registri dei visitatori 2in seguito all'entrata in vigore del regolamento generale sulla protezione dei dati, molte aziende stanno adottando soluzioni digitali più sicure al posto dei sistemi per la gestione dei visitatori precedentemente utilizzati. La stampante per etichette digitale per visitatori ColorWorks di Epson è progettata per l'uso con il software di gestione dei documenti dei visitatori al fine di offrire un'esperienza ai visitatori più sicura, colorata e accogliente già presso i punti di accoglienza.

La stampante per etichette compatta ColorWorks-C3500 di Epson produce badge per i visitatori completamente personalizzati che offrono una migliore identificazione visiva, ad esempio tramite foto dei visitatori, codici a barre e colori del marchio aziendale.

L'azienda HEMA Maschinen- und Apparateschutz GmbH, che produce attrezzature di protezione per chi utilizza macchinari pesanti, usa la stampante ColorWorks di Epson abbinata al software di gestione dei visitatori Pridento VMS Advanced per offrire un'esperienza dei visitatori più accogliente nei propri uffici nei pressi di Seligenstadt in Bavaria, Germania.

HEMA riceve molti visitatori ogni giorno e aveva bisogno di introdurre una soluzione di gestione dei visitatori efficiente, sicura e più personalizzata. Ora, con l'introduzione della stampante digitale ColorWorks di Epson, è in grado di preparare in anticipo i badge e la documentazione dei visitatori per velocizzare il processo di accoglienza. Il software di registrazione dei visitatori si collega anche a una fotocamera. In questo modo, ogni badge viene personalizzato con una foto del visitatore. Per una maggiore sicurezza, il software di registrazione dei nuovi visitatori include anche il riconoscimento facciale per identificare gli ospiti e stampare badge personalizzati e dotati di codici a barre.

Nico Hechmann, Head of Systems presso HEMA, spiega: “I nostri visitatori vengono accolti con badge identificativi personalizzati e colorati, realizzati in anticipo, che includono il logo dell’azienda, la foto del visitatore e un codice a barre con il livello di accesso corretto per ciascun visitatore.

Siamo davvero molto soddisfatti della nuova soluzione di gestione delle visite e anche della stampante digitale Epson ColorWorks per badge che abbiamo installato solo recentemente. Si è dimostrata molto veloce da introdurre, facile da utilizzare e sicura e consente di risparmiare molto tempo sia ai visitatori, sia ai dipendenti alla reception”.

Jacob Kallergis, Product Manager nel settore delle stampanti per etichette a colori, ha dichiarato: "Epson collabora con molti sviluppatori specializzati nel software di gestione dei visitatori per migliorare l'esperienza del visitatore presso i punti di accoglienza. È universalmente noto che i registri dei visitatori rappresentano un grave rischio per le organizzazioni 3e, anche come conseguenza dell’entrata in vigore di controlli più stringenti su privacy e gestione dei dati dovuta al GDPR, le aziende stanno cercando di aggiornare i loro processi e, al tempo stesso, di garantire ai propri visitatori un’esperienza positiva, professionale e amichevole.

“La stampante Epson ColorWorks può essere appoggiata sulla scrivania alla reception, è semplice da utilizzare e, se combinata con il software di gestione delle visite e collegata a dispositivi quali i tablet, può acquisire informazioni importanti degli ospiti in tutta sicurezza, stampando per i visitatori badge colorati e professionali che includono fotografie con risoluzione elevata, loghi aziendali e codici a barre”. 

1.Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) https://www.itgovernance.co.uk/data-protection-dpa-and-eu-data-protection-regulation
2. I registri dei visitatori costituiscono anche una minaccia per la privacy e la protezione dei dati. Un registro dei visitatori esposto al pubblico implica che chiunque possa vedere le informazioni personali di altre persone. L'eventuale furto del registro costituisce una violazione dei dati per un'organizzazione. Il Regolamento generale sulla protezione dei dati (General Data Protection Regulation, GDPR) impone obblighi rigorosi relativamente alla sicurezza e alla riservatezza dei dati, incluso un requisito di crittografia dei dati personali e di accertamento della persistenza della riservatezza di tutte le informazioni personali raccolte. Le aziende che contravvengono alle normative del GDPR possono essere sanzionate con multe fino a 20 milioni di euro o pari al 4% del fatturato globale.
3. I registri cartacei dei visitatori pongono tutta una serie di rischi, tra cui la completa visibilità dei nomi altrui, le persone con cui hanno appuntamento, dove lavorano e le loro firme. I registri dei visitatori non offrono l’opportunità di confermare il consenso e l’accettazione di termini e condizioni quando si raccolgono i dati dei visitatori e non forniscono alcuna spiegazione su come tali dati verranno impiegati dall’organizzazione che li ha registrati.