Red Dot Award 2020: premiate stampanti e robot Epson

Le stampanti Epson si aggiudicano sia il riconoscimento Red Dot che il Red Dot: Best of the Best.

Red Dot Award 2020: premiate stampanti e robot Epson

Cinisello Balsamo, 9 aprile 2020 – Per il quarto anno consecutivo, Epson vince il Red Dot Award 2020 nella categoria Product Design con le stampanti SureColor SC-P7500 e SC-P9500 e con il robot industriale a 6 assi VT6L. Non solo: i due modelli di largo formato sono stati premiati per il secondo anno consecutivo anche con il più alto riconoscimento Red Dot: il Best of the Best Award.

Istituito in Germania nel 1955, il Red Dot Design Award è organizzato dal Design Zentrum Nordrhein Westfalen ed è riconosciuto in tutto il mondo come uno dei premi più prestigiosi nel campo del design. Una giuria di esperti valuta i prodotti annunciati negli ultimi due anni e seleziona i migliori design sulla base di nove criteri, tra cui grado di innovazione, funzionalità, ergonomia, compatibilità ecologica e durata. I vincitori di quest'anno sono stati selezionati tra proposte provenienti da tutto il mondo.

Surecolor SC-P7500, SC-P9500 e robot a 6 assi VT6L: caratteristiche principali

Modelli di punta della serie Surecolor, le due stampanti di largo formato SC-P7500 e SC-P9500 sono considerate un vero e proprio standard industriale per la riproduzione di immagini di alta qualità nei laboratori di belle arti, prove di stampa e foto. Grazie ai 12 colori, all’uso simultaneo di entrambi gli inchiostri neri e alla presenza di arancione, verde e viola, offrono una straordinaria accuratezza cromatica. Fra le caratteristiche che ne fanno strumenti professionali di elevata qualità, è presente anche l'illuminazione interna con tonalità neutra per controllare immediatamente il materiale stampato senza interferire con le regolazioni del colore.

Il robot VT6L è un modello entry level a 6 assi caratterizzato da forme curve con superfici lisce. Realizzato per automatizzare semplici operazioni di trasferimento oggetti, è di semplice installazione grazie al controllore integrato nell'unità principale, scelta che consente anche risparmio di spazio e facilità d'uso. L’utilizzo di un'unità motore senza batterie, unito alle altre scelte progettuali, assicura costi di gestione particolarmente ridotti.

Per ulteriori informazioni sul Red Dot Award: https://www.red-dot.org/