Da Epson ed Economa una nuova soluzione pratica per una collaborazione uomo-robot più sicura

SCARAFLEX® è un rivestimento protettivo in plastica morbida che avvolge i robot SCARA di Epson e include un sistema di sicurezza che monitora la velocità.

Da Epson ed Economa una nuova soluzione pratica per una collaborazione uomo-robot più sicura

Cinisello Balsamo, 18 giugno 2021 – Epson, leader mondiale nella produzione di robot SCARA, e l’azienda Economa Engineering presentano un nuovo dispositivo intelligente, semplice e conveniente che garantisce un lavoro collaborativo più sicuro tra esseri umani e robot, oltre che a velocità operative molto più elevate rispetto alle soluzioni collaborative esistenti.

SCARAFLEX® è un rivestimento protettivo in plastica morbida riempito d’aria, utilizzato per avvolgere i robot SCARA di Epson con funzionalità di rilevamento delle collisioni; include un dispositivo di monitoraggio della velocità per garantire che il robot non superi la velocità di sicurezza predefinita e consente agli esseri umani di lavorare più a stretto contatto con i robot senza la necessità di barriere di sicurezza e altre misure di protezione esterne.

Sviluppato da Economa Engineering esclusivamente per la gamma dei robot SCARA di Epson, SCARAFLEX offre una soluzione più conveniente per la collaborazione robotica on demand: il rivestimento rimovibile offre agli utenti elevata flessibilità, permettendo di utilizzare lo stesso robot in un ambiente collaborativo o tradizionale. SCARAFLEX può essere applicato a robot nuovi o già installati con carico utile di 6kg (serie LS6 e T6).

La protezione copre un raggio d’azione di 700 mm e permette una velocità operativa in sicurezza molto più elevata rispetto alle soluzioni collaborative esistenti: fino a 600 mm/s rispetto ai 250 mm/s dei cobot esistenti. Sarà particolarmente utile per applicazioni di assemblaggio, pallettizzazione, ispezione, controllo qualità ed etichettatura.

Andrea Casari, Direttore Generale di Sinta Srl, distributore italiano dei robot Epson, ha commentato: “Le piccole e medie imprese in tutta Europa sono sempre più alla ricerca di soluzioni collaborative veramente convenienti e flessibili per automatizzare le loro attività. Con SCARAFLEX®, un dispositivo semplice ma ingegnoso che rende la robotica sicura ed economicamente molto conveniente, Epson favorisce la crescita dei livelli di automazione della produzione. La soluzione è molto flessibile e può essere utilizzata in svariati ambienti e scenari per molteplici attività: dall’asservimento di macchine all’imballaggio e al posizionamento”.

Thomas Hrach, CEO di Economa Engineering, ha aggiunto: “Siamo lieti di collaborare in esclusiva con Epson per la soluzione SCARAFLEX®, un’opzione efficace e sicura per favorire una maggiore diffusione del lavoro collaborativo. SCARAFLEX® è progettato per gli utenti alla ricerca di semplici applicazioni automatizzate, che non richiedono l’intera gamma di movimento di un robot a 6 assi. Il nostro dispositivo salvaspazio funziona in sicurezza insieme agli esseri umani, senza bisogno di recinzioni e altre protezioni di sicurezza esterne, offrendo una flessibilità autentica. Inoltre, il rivestimento può essere facilmente rimosso quando si lavora con lo stesso robot in un ambiente non collaborativo”.

SCARAFLEX® è disponibile da maggio 2021 come opzione con i robot Epson SCARA delle serie LS6 e T6.