Il primo sistema al mondo per riciclare la carta in ufficio mediante un processo a secco arriva in Europa

PaperLab rivoluziona il riciclo in ufficio trasformando i rifiuti cartacei in carta stampabile da ufficio mediante un processo a secco

Il primo sistema al mondo per riciclare la carta in ufficio mediante un processo a secco arriva in Europa

Per la prima volta in Europa, quest'anno Epson, leader mondiale e innovatore nel campo della tecnologia, presenterà PaperLab, il primo 1sistema compatto al mondo per riciclare la carta in ufficio mediante un processo a secco. PaperLab è in grado di produrre nuova carta a partire da carta usata triturata in tutta sicurezza 2mediante un processo a secco 3e di realizzare migliaia di fogli di carta riciclata al giorno.

PaperLab è ideale per le organizzazioni che desiderano distruggere in modo sicuro le informazioni riservate, nonché riciclare carta in modo eco-sostenibile, efficiente e a basso impatto ambientale. PaperLab verrà presentato per la prima volta in Europa al CeBIT (Hannover, 20-24 marzo) nell'ambito di un'importante mostra dell'innovativa e compatta tecnologia Epson per un ambiente di lavoro eco-sostenibile ed efficiente.

Il presidente globale di Epson, Minoru Usui, parteciperà al CeBIT per presentare PaperLab e l'ultima gamma di tecnologie Epson progettate per l'ambiente di lavoro. Minoru Usui terrà anche un discorso introduttivo sul futuro della tecnologia per l'ambiente di lavoro e spiegherà in che modo la tecnologia e la vision futura di Epson miglioreranno l'ambiente di lavoro e la qualità della vita delle persone.

Minoru Usui ha dichiarato: "Sono molto orgoglioso di presentare PaperLab, il primo sistema al mondo per il riciclo di carta in ufficio tramite un processo a secco. PaperLab è in grado di produrre nuova carta a partire da carta usata triturata in tutta sicurezza e può realizzare migliaia di fogli di carta riciclata al giorno.

"PaperLab è stato introdotto sul mercato giapponese alla fine dello scorso anno e prevediamo di iniziare a venderlo in Europa entro l'autunno 2018. Il nostro obiettivo è creare un nuovo ecosistema di stampa in ufficio dove i clienti possono utilizzare stampanti inkjet ad alta velocità con carta riciclata prodotta da PaperLab. PaperLab è ideale per le aziende che devono distruggere in modo sicuro le informazioni riservate e riciclare carta utilizzando un processo sostenibile.

"La mia vision prevede un mondo in cui sia possibile stampare e poi riciclare tutta la carta che si desidera.  Un giorno spero che saremo in grado di sviluppare PaperLab in tutte le dimensioni e vederli all'opera in fabbriche, uffici e persino abitazioni."

Le organizzazioni potranno utilizzare PaperLab per produrre carta di diversi formati, spessori e tipi, dalla carta per ufficio ai biglietti da visita e alla carta colorata.

Nell'ambito del suo impegno verso la sostenibilità, Epson ha delineato la propria Environmental Vision 2050, che punta a una riduzione del 90% nelle emissioni di CO2 durante il ciclo di vita di tutti i suoi prodotti e servizi entro il 2050.

Caratteristiche di PaperLab

1 - Tecnologia di lavorazione delle fibre a secco

Sfibratura

Un'unità di sfibratura sviluppata da Epson divide meccanicamente la carta usata in fibre lunghe e sottili senza usare acqua. Qualsiasi traccia di informazioni viene distrutta completamente e in modo sicuro all'istante.

Legatura

Le fibre della carta usata vengono legate insieme utilizzando un materiale legante. Questo materiale è disponibile in diversi colori per consentire agli utenti di PaperLab di produrre carta in diverse tonalità o per aumentare il bianco della carta.

Formazione

Viene applicata una pressione alle fibre legate per formare nuovi fogli di carta. Gli utenti di PaperLab possono produrre fogli in formato A4 e A3 di diversi spessori tramite l'impostazione di controlli per la densità, lo spessore e la forma della carta.

2. Protezione avanzata 

PaperLab migliora la protezione delle informazioni mediante la completa distruzione dei documenti riservati. Anziché essere trasportati fuori sede da un collaboratore, i rifiuti cartacei sono ridotti a fibre sottili on-site. A differenza della carta inserita in un trituratore, le fibre non conservano alcuna informazione leggibile. PaperLab è pertanto la soluzione ideale per gli uffici delle amministrazioni locali e di altre istituzioni che gestiscono grandi volumi di documenti riservati. Protegge i dati personali concedendo la massima tranquillità a istituti, residenti e clienti.

3. Produzione rapida di diversi tipi di carta

PaperLab produce il primo nuovo foglio di carta circa tre minuti dopo che i rifiuti cartacei sono stati caricati e il pulsante di avvio è stato premuto. Produce circa 720 fogli di carta in formato A4 in un'ora. Trasformando la carta usata in carta con un valore maggiore, come la carta per fotocopiatrice, il cartoncino per biglietti da visita o la carta colorata per volantini, le aziende e i governi locali possono realizzare qualsiasi tipo di nuovo prodotto cartaceo desiderato, in qualsiasi momento.

4. Impatto ambientale ridotto

PaperLab crea carta in un apposito processo senza acqua. Normalmente è necessaria una quantità di acqua pari a circa una tazza per produrre un singolo foglio A4. Dato che l'acqua è una risorsa globale preziosa, Epson ha ritenuto necessario introdurre un processo a secco.

Nota: una piccola quantità di acqua viene utilizzata per mantenere un dato livello di umidità all'interno del sistema.

*1 PaperLab è il primo sistema di produzione di carta a utilizzare un processo a secco, secondo una ricerca globale di Seiko Epson del mese di novembre 2016.
*2 Il sistema può utilizzare la normale carta per fotocopie in formato A3 e A4 come materia prima.
*3 Una piccola quantità di acqua viene utilizzata per mantenere un dato livello di umidità all'interno del sistema.